Notizie-Flash

Assia Montanino assunta al Mise, la stampa critica e Di Maio ribatte: “Questa è spazzatura”

Assia Montanino, 26 enne laureata in economia è stata assunta al MISE (Ministero dello Sviluppo Economico) con l’incarico di segretaria. Fin qui non parrebbe esserci nulla di così strano, se non fosse altro che la ragazza di Pomigliano d’Arco è stata scelta da Luigi Di Maio nonostante finora non abbia mai ricoperto ruoli nella Pubblica Amministrazione.

Un’amica assunta a 72 mila euro al mese

La dott.ssa Montanino percepirà uno stipendio di oltre 70 mila euro e avrà il delicato ruolo di gestire incontri e agenda al Ministro del Lavoro. Per correttezza bisogna anche dire che la 26enne è stata impegnata in politica nel suo territorio quando si candidò alle elezioni amministrative con il M5S ottenendo anche ottimi risulti seppur non riuscì ad essere eletta per pochi voti.  Ed è proprio su questi argomenti che alcuni giornali fanno leva per creare un presunto scandalo.

Di Maio chiarisce: “E’ una persona competente e leale. Vergognatevi!”

A replicare alle tante critiche ricevute dalla stampa e alle accuse di aver dato lavoro a una persona senza competenze ci ha pensato lo stesso Luigi Di Maio tramite il suo profilo Facebook:

Assia Montanino l’ho conosciuta anni fa a seguito di una visita al padre che aveva appena denunciato gli usurai. E’ stata una mia tirocinante e si è contraddistinta per le ottime capacità organizzative e lavorative. E’ una risorsa valida e leale oltre che onesta. Vergognatevi, questa è stampa spazzatura!

Intanto in rete si è creato un dibattito tra chi da contro al Ministro, appoggiando quindi quei giornali che hanno definito la ragazza una segretaria particolare di un super-ministero, e chi, invece, appoggia Di Maio e la sua scelta. Questi ultimi ritengono anche che i giornali di partito, in questo periodo, criticherebbero il Governo attuale per qualsiasi cosa a prescindere. E voi cosa ne pensate?

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *