Notizie-Flash

Calciomercato Sampdoria: Kownacki, Defrel e tutte le ultime trattative blucerchiate

La Sampdoria, chiuso il riscatto di Audero sulla base di circa 20 mln e il giovane Peeters, si trova ad affrontare la delicata questione Kownacki. Il calciatore polacco, si è infatti lamentato sui suoi profili social dello scarso impiego nel corso dell’attuale stagione e di voler maggiore chiarezza sul suo futuro nel club genovese. Il tecnico Giampaolo e la società, tuttavia, devono fare i conti con la scarso rendimento del giocatore nelle poche occasioni in cui è stato chiamato in causa e l’atteggiamento poco positivo del polacco in allenamento. Una situazione complicata da gestire con da un lato il giocatore con le valigie già pronte per la Germania (il Fortuna Dusseldorf ha l’offerta pronta) e i blucerchiati che non intendono cederlo se prima non trovano un sostituto adeguato. La formula in ogni caso sarebbe quella di un prestito oneroso con diritto di riscatto e probabile clausola di contro-riscatto.

 

Se Kownacki fa i capricci, Defrel sembra invece più deciso a restare nella rosa della Sampdoria almeno fino a fine stagione. Il giocatore, in prestito dalla Roma, è stato a lungo cercato dall’Atalanta ma alla fine la trattativa si è arenata. La società capitolina aveva infatti richiesto Ilicic agli orobici sentendosi rispondere con un secco no. Sullo sfondo c’è stato anche un tentativo, poco convinto, della Spal chiuso anch’esso con un nulla di fatto. Salvo sorprese Gregoire Defrel resterà dunque un giocatore blucerchiato sino a Giugno, quando la società di Ferrero si troverà a dover decidere circa il riscatto del giocatore, già fissato a 18 mln di euro.  Saltata definitivamente la trattativa per Destro, dichiarato incedibile dal Bologna e dal neo tecnico Mihaijlovic che lo ritiene un elemento importante nel suo gioco.

 

 

Intanto in rete i tifosi sono divisi sull’operazione Audero, ritenuta da alcuni tifosi come l’ennesimo favore alla Juventus. La Sampdoria sarebbe infatti rea, secondo quest’ultimi, di aver gonfiato il prezzo del cartellino del portiere in modo fittizio e soltanto per agevolare i torinesi a livello di bilancio. Per qualcuno addirittura la trattativa ha carattere quasi mafioso. Bisogna però chiarire che, anche se il riscatto del giocatore era fissato intorno ai 14 mln di euro, la Juventus aveva un diritto di riacquisto intorno ai 20 mln di euro. Il club genovese ha quindi riscattato il giocatore, eliminando questa clausola, ma riconoscendo alla società di Torino un prezzo più alto di 6 mln. Se il giovane Kownacki pare prossimo all’addio, Audero invece è sempre più blucerchiato con il solo diritto per la Juventus di pareggiare eventuali future offerte.

 

Calciomercato Sampdoria Kownacki

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *