Notizie-Flash

Manovra 2019: ecco tutti i punti chiave previsti nella nuova Legge di Bilancio

Il 30 Dicembre è stato approvato, in via definitiva, il testo della nuova Legge di Bilancio 2019. Le novità previste dalla Manovra sono tante e riguardano argomenti chiave per l’economia italiana quali IVA, pensioni, reddito di cittadinanza, Flat tax, Pace fiscale e molto altro. Vediamo dunque di fare un pò di chiarezza sui vari punti e sulle modifiche apportate.

approvata la legge di bilancio

 

La Legge di Bilancio 2019 non prevede aumenti dell’IVA

Nonostante le paure dell’Europa e la clausola di salvaguardia nella nuova Manovra non sono previsti aumenti delle aliquote IVA. Daltronde il premier Conte, supportato da Salvini e Di Maio oltre che dal ministro dell’economia Tria, è stato molto chiaro su questo punto: “Eviteremo l’aumento dell’Imposta sul valore aggiunto” e così è stato. Certo lo spauracchio di un futuro aumento dell’IVA, qualora le cose non vadano come ci si aspetta, resta ma ora era importante evitarlo per non rischiare di affondare ulteriormente i consumi e di conseguenza il PIL.

Ecco cosa cambierà nel tema delle pensioni

Quattro miliardi di euro sono previsti per la realizzazione della Quota 100. La coperta è stata ridotta di quasi 3 miliardi dopo la prima bocciatura dell’Europa ma prevede aumenti sostanziali nei prossimi tre anni. Nel 2020, infatti, in previsione di un’aumento delle richieste i fondi raddoppieranno per poi scendere a 7 miliardi nel 2021. Per avere un’idea più chiara di come funziona questa forma di pensione anticipata leggete questo articolo.

Altra importante novità riguarda le cosiddette Pensioni d’Oro, ovvero quelle superiori a 90 mila euro lordi annui. La Legge di Bilancio 2019 prevede infatti tagli rilevanti. Saranno infatti ridotti del 10% gli assegni tra 90 e 130 mila euro, per chi percepisce una pensione sopra tale limite e fino a 200 mila il taglio salirà al 20%, il 25% invece è previsto per importi fino a 350 mila euro sempre lordi , il 30% fino a 500 mila euro per poi assestarsi al 40% su tutte le pensioni sopra i 500 mila euro lordi annui. Si tratta sicuramente di una misura che non renderà felice tanti deputati e senatori da sempre in lotta contro questo taglio ma scontenterà anche chi, dopo anni di duro lavoro, andò in pensione con il sistema retributivo e un ruolo dirigenziale, vedendosi ora ridurre sensibilmente la propria pensione.

 

 

Flat Tax, pace fiscale e molto altro ancora nella Manovra 2019

Un’altro dei punti cardine della campagna elettorale dell’attuale Governo Lega-M5S è stato quello della Flat Tax ovvero la riduzione degli scaglioni di reddito ai fini del pagamento delle imposte per dipendenti e imprese. La Legge di Bilancio 2019 ha introdotto tale novità ma, almeno per i primi tre anni, esclusivamente per le imprese. Dal primo Gennaio 2019 è infatti in vigore l’applicazione di un’aliquota del 15% per le imprese che fatturano fino a 65 mila euro annui, riducibile al 5% per i primi 5 anni di attività. Questo sarà il regime forfettario previsto per il primo anno. Dal 2020 sarà introdotta anche una seconda aliquota del 20% per chi supera i 65 mila euro ma non 100 mila. In quest’ultimo caso il sistema diventa proporzionale pertanto fino a 65 mila euro si applicherà il 15 % e per la parte eccedente il 20%.

Nella Manovra Finanziaria 2019 è prevista anche la pace fiscale.  Verranno infatti stralciate le cartelle esattoriali fino a mille euro per le quali è stata richiesta la riscossione tra il 2000 e il 2010. Ci sarà inoltre una “rottamazione” di sanzioni e interessi. Inoltre sarà possibile richiedere il “Saldo e stralcio” delle cartelle secondo una percentuale variabile prestabilita in base al proprio reddito ISEE.

Questi sono solo alcuni degli argomenti previsti nella Legge di Bilancio 2019 ma i punti previsti sono molti di più e anche su temi importanti quli la sicurezza dei ponti, l’IRES,  stop allo Scudo Banche, supporto ai terremotati, aumento delle Risorse del fondo istruzioni, sanità e molto altro ancora. Insomma tanto lavoro da fare nella speranza che cambi finalmente qualcosa, in positivo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *